Le *emozioni dell’Avvento* – LUCE – IV^ domenica d’Avvento

Il dolore nasce sempre dal tempo che passa e che non ha ancora maturato i suoi frutti.
(Antoine de Saint-Exupèry)

Disperdo le nubi della tristezza e ritrovo la luce.

#Luce
…corrisponde al Fiore di Bach
#Mustard

[…] Senti il cosmo come una presenza traslucente ed eternamente viva.” La #Luce è dappertutto – in tante forme diverse, la #Luce è dappertutto. Guardala! La #Luce è dappertutto, perché tutti i fenomeni sono basati sull’esistenza della #Luce. Osserva una foglia, un fiore, un sasso: prima o poi vedrai sprigionarsi dei raggi di #Luce. Aspetta con pazienza, non aver fretta, perché nulla viene rivelato quando si va di fretta.
Aspetta in silenzio, e scoprirai un fenomeno nuovo che è sempre esistito, ma di cui non sei mai stato cosciente. La mente diverrà completamente silenziosa e sentirai la presenza di un’esistenza sempre viva, eterna. Ne sarai semplicemente parte, una nota in una grande sinfonia. Nessun peso, nessuna tensione… la goccia è caduta nell’ oceano. Ma all’ inizio dovrai avere una grande immaginazione, e sarà utile raffinare la sensibilità. […]
(Osho, The Book of Secrets)

www.stretchingemozionale.it

#Stretching Emozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

*MUSTARD*
Senape selvatica
(Sinapis arvensis)

La senape selvatica è una pianta infestante dalle foglie e dal fusto pelosi che cresce sui terreni coltivati. Quando fiorisce, da aprile a settembre, si ricopre di tanti fiorellini gialli. Per liberarsi della senape selvatica i contadini fanno largo uso di diserbanti ma questa, testarda, ricompare sempre, spuntando fuori non appena il terreno è stato arato. Allo stesso modo, nell’animo umano compare improvvisamente la depressione, che questo rimedio cura.

Dice Bach:

[…] Per le persone soggette a periodi di malinconia o anche di disperazione, come se una scura e fredda nube le avvolgesse e togliesse loro luce e gioia di vivere. Non è possibile dare una spiegazione per queste crisi, né attribuire una causa a questi attacchi. In tali condizioni è quasi impossibile apparire felici e gai. […]

Sono persone che spesso dicono: “Mi sento vuoto, niente mi sembra avere senso, sono in una nuvola nera”.

Esecuzione:

1.Sei in piedi con le mani intrecciate appoggiate sopra la testa a palmi in giù.
2.Inspira e mentre espiri sollevati sulle punte dei piedi e distendi le braccia verso l’alto       ruotando i palmi delle mani verso l’alto.

Mentre esegui l’esercizio guarda verso l’alto e tieni le braccia completamente tese. Ti ricordo di intrecciare strette le mani ma non i pollici in modo che il massimo dello stretching arrivi sugli indici, punto di partenza del meridiano di grosso intestino.

Le *Emozioni* dell’Avvento.

La #Luce ha il colore bianco.

Accendiamo oggi una candela bianca per espandere la nostra #Luce!