Le *emozioni dell’Avvento* – ALTRUISMO – III^ domenica d’Avvento

Il vero amore: un tessuto di legami che ci fanno diventare qualcuno.
(Antoine de Saint-Exupèry)

Dono disinteressatamente il mio amore.

#Altruismo
…corrisponde al Fiore di Bach
#Chicory

[…] La cosa fondamentale è amare se stessi in modo totale. In questo modo l’amore traboccherà da te e raggiungerà gli altri. […]
(Osho)

[…] Ama incondizionatamente, non chiedere nulla in cambio. Riceverai moltissimo, questo è un altro discorso, ma sarà un ritorno spontaneo; pertanto, non fare l’accattone: in amore, sii imperatore. Dona il tuo amore semplicemente, e osserva cosa accade: ti ritorna moltiplicato mille volte. Però è necessario imparare l’arte – è un esercizio di destrezza – altrimenti si resterà avari per sempre, donando il minimo e rimanendo in attesa di un ritorno: quell’attesa e quell’aspettativa ne distruggeranno tutta la bellezza.
Se rimani in aspettativa, ti aspetti un ritorno, l’altro sente che lo stai manipolando. Forse te lo dirà, o forse no, ma si sentirà manipolato. E ogni volta che senti che l’altro tenta di manipolarti, reagisci ribellandoti, perchè è un contrasto con l’intimo bisogno della tua anima; infatti, ogni pretesa dall’esterno ti disintegra. Ogni pretesa dall’esterno ti divide. Ogni richiesta fatta dall’esterno, è un crimine contro di te, in quanto inquina la tua libertà. Lì non sei più sacro, non sei più il fine, vieni usato come un mezzo; e l’atto più immorale del mondo consiste nell’usare l’altro come un mezzo. […]
(Osho)

www.stretchingemozionale.it

#Stretching Emozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

*CHICORY*
Cicoria selvatica
(Cichorium intybus)

Il termine greco “chicoria” risulta dalla fusione di altri due, (chicano e coreia), ed indica una “danza volta a colpire nel segno”, quindi un “rituale propiziatorio”. Usata per preparare decotti depurativi, la cicoria agisce sul fegato, la cui controparte eterica funge da deposito delle emozioni negative. Non è certo un caso che le erbe da cui si estrae un succo amaro agiscano omeopaticamente da rimedio per un organo intossicato dalle “amarezze della vita”. Quando però impariamo a guardare bene, scopriamo che queste amarezze siamo proprio noi a procurarcele, ma soprattutto a procurarle agli altri, pretendendo che si adeguino a modelli che, giusti o no, migliori o no rispetto ad altri, non sono i loro. E se andiamo ad analizzare a fondo certe pretese, ci accorgiamo che le nostre reali intenzioni sarebbero quelle di sostituirci anche alla Provvidenza…non giudicandola abbastanza solerte.

Dice Bach:

[…] Per quelli che sono molto attenti ai bisogni degli altri. Hanno tendenza a prendersi eccessivamente cura di bambini, parenti, amici e trovano sempre qualcosa di sbagliato da rimettere a posto. Rettificano continuamente  ciò che a loro avviso non va e sono contenti di farlo. Desiderano avere vicino coloro che amano. […]

Sono persone che spesso dicono: “Lo faccio per il tuo bene. Con tutto quello che ho fatto per te!”

Esecuzione:

1.Sei in piedi con le gambe divaricate un po’ più della larghezza delle spalle.
2.Intreccia le mani dietro la nuca aprendo bene i gomiti ed il torace.
3.Inspira e solleva la punta del piede destro ed il tallone del piede sinistro.
4.Espira ruotando il busto a destra e cioè dalla parte del piede che ha le dita sollevate.
5.Inspira mentre ritorni al centro.
6.Espira e ruota il busto a sinistra sollevando le dita del piede sinistro ed il tallone del         piede destro.

Mentre espiri ricordati di allentare la tensione in modo che il tuo corpo possa rilassarsi nello stiramento ed allungarsi sempre di più.

Le *Emozioni* dell’Avvento.

L’ #Altruismo ha il colore della candela viola.

Accendiamo oggi una candela viola a supportare il nostro #Altruismo!