La quinta emozione dell’Inverno…*CORAGGIO*

“Trovo il coraggio di vivere ogni esperienza.”

La gioia e la paura sono come lenti di ingrandimento.
(Detto delle Fiandre)

Dice Bach: […] “Paura delle cose del mondo: Malattie, dolori, incidenti, povertà, buio, solitudine, sfortuna, le paure della vita quotidiana.” […]

Spesso dicono: “Non ce la faccio a…”

#Coraggio
…corrisponde al Fiore di Bach
#Mimulus
Mimolo giallo
(Mimulus guttatus)

#Coraggio è un’emozione del  Movimento Acqua, Rene e Vescica Urinaria i meridiani energetici interessati.

Esecuzione:

1.In piedi con le gambe divaricate quanto la larghezza delle anche, (delle spalle       per gli uomini) piedi paralleli, gambe leggermente piegate.

2.Inspira e mentre espiri fletti lentamente il capo ed il busto fino a toccare terra         con le mani, o le dita, oppure fermati nella posizione a te più congeniale. Non         spingerti oltre il tuo limite per non sentire dolore, tremore o bruciore sulla linea     dei meridiani di rene e vescica urinaria.

3.Dalla posizione in cui sei arrivata rimani con le mani ferme per tutta la durata         dell’esercizio.

4.Inspira ancora e mentre espiri cerca di distendere lentamente le gambe fino ad     arrivare a distenderle quasi completamente o fermati un po’ prima del tuo               limite massimo.

5.Quando arriverai a stendere le gambe la vibrazione energetica che sentirai             corrisponderà allo scorrimento dell’energia nei meridiani.

Se trovi difficoltà a toccare terra con le mani potrai mettere davanti a te una pila adeguata di libri su cui appoggiare le mani oppure iniziare con le mani appoggiate su una sedia o su un tavolino basso.

#Mimulus
Mimolo giallo
(Mimulus guttatus)

Il mimolo giallo cresce presso i corsi d’acqua, gli stagni e lungo i canali. Fiorisce da giugno a ottobre, le sue corolle gialle sono grandi e maculate di rosso. Spesso lo si scorge in bilico sui corsi d’acqua, sembra sul punto di essere portato via dalla corrente. Ma le sue radici sono ben attaccate al terreno, non ha paura perché ha imparato ad affrontare il rischio.

E’ anche quello che fa il rimedio Mimulus alle persone: dona loro il coraggio di affrontare le proprie paure.

(Disegno a mano libera di Elena Cuccarolo)

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

La quarta emozione dell’Inverno…*EMPATIA*

“Ascolto e mi immedesimo negli altri”

Chi supera il suo egoismo elimina il principale ostacolo che sbarra la strada ad ogni vera grandezza e ad ogni vera felicità.
(Joseph von Eötvös)

Dice Bach: […] “Per quelli che sono sempre alla ricerca di qualcuno che possa tener loro compagnia, perchè hanno bisogno di parlare dei propri affari con gli altri, qualunque possa essere l’argomento. Sono molto infelici quando restano soli per molto tempo.” […]

Spesso dicono: “Se sapessi quello che mi è capitato!”

#Empatia
…corrisponde al Fiore di Bach
#Heather
Brentolo, brugo
(Calluna vulgaris)
#Empatia è un’emozione del Movimento Acqua, Rene e Vescica Urinaria i meridiani energetici interessati.

Esecuzione:

  1. Mettiti seduto con le gambe distese in avanti ed il busto eretto.
  2. L’esercizio consiste nello spingere alternativamente una gamba tesa avanti all’altra quindi, prendi un profondo respiro e lentamente mentre espiri sposta in avanti una gamba facendo partire il movimento dall’anca ed allungandoti in avanti con il braccio teso dello stesso lato.
  3. Inspirando ritorna con le gambe allineate ed espirando successivamente distendi ed allunga l’altro lato.
  4. Esegui l’esercizio almeno un paio di volte da un lato ed altrettante dall’altro mettendo enfasi, senza andare oltre il tuo limite massimo, dalla parte più flessibile. Non forzare l’allungo perchè questo potrebbe provocare l’insorgenza di crampi muscolari lungo le linee interessate dallo stretching.

Questi esercizi che lavorano sui meridiani di Rene e Vescica Urinaria sono ottimi per lavorare su paure, eventuali stati di ansia, panico, spesso legati a sintomi quali palpitazioni, insonnia, sudorazione notturna, bocca secca e rossore agli zigomi. Diversamente una persona con un giusto equilibrio del movimento Acqua sarà flessibile, adattabile alle avversità e tranquilla. L’acqua infatti in natura si adatta al contenitore che la contiene; quando rompe gli argini è segnale di grandi disequilibri…così in Natura…così nel nostro corpo!

#Heather
Brentolo, brugo
(Calluna vulgaris)

Questa pianta cresce sui suoli poveri, aridi e acidi. Per questo è più facile trovarla sulle montagne, nelle lande desolate, e in genere nei grandi spazi vuoti. Fiorisce da agosto a novembre e, nelle regioni più a nord, da luglio a settembre. Solo in questa occasione, quando cioè i rami si ricoprono di infiorescenze rosee o violette, è possibile distinguere la pianta che ci interessa, e che in italiano viene denominata “brugo” o “brentolo” da un’altra chiamata “erica” che, pur appartenente alla stessa famiglia, non è tra i fiori di cui Bach ha scoperto le speciali proprietà terapeutiche.

E’ possibile distinguere le due piante osservando i fiori, che nel brugo sono a quattro petali, mentre l’erica presenta una corolla a forma di campanula o di fiasco, in genere di color porpora anche se qualche volta è bianca o rosea.

Interessanti sono le caratteristiche del brentolo: cresce in posti difficili, dove poche piante riescono ad attecchire. Allo stesso modo #Heather agisce sulle persone: le rende forti e sicure di sè, non più timorose della solitudine. D’altra parte il brentolo rende il suolo dove cresce ancora più acido di prima, così facendo soffoca le altre piante e non permette loro di vivere. Questo è l’aspetto negativo di questa pianta, quello che anche l’individuo che ha bisogno di #Heather fa al suo prossimo: lo soffoca, lo avvelena con i suoi problemi personali, così da indurlo ad allontanarsi.

(Disegno a mano libera di Elena Cuccarolo)

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

La terza emozione dell’Inverno…*SOSTEGNO*

Ho la forza di portare a termine il mio compito in modo equilibrato.”

Il coraggio non consiste nel non vedere il pericolo, ma nel vederlo e superarlo. (Jean Paul)

Dice Bach: […] Per quelli che hanno un buon lavoro, seguono la loro vocazione e sperano di fare qualcosa di importante a beneficio dell’umanità. Nello stesso tempo possono attraversare periodi di depressione quando l’impresa in cui sono impegnati è troppo difficile e al di là del potere dell’essere umano.

“E’ tutto sulle mie spalle”; “In questo momento non posso assolutamente ammalarmi”. […]

#Sostegno
…corrisponde al Fiore di Bach
#Elm
Olmo Inglese
(Ulmus procera)

#Sostegno è un’emozione del Movimento Acqua, Rene e Vescica Urinaria i meridiani energetici interessati.

Esecuzione:

  1. Mettiti seduto con le gambe in avanti e le ginocchia piegate.
  2. Ora rotola all’indietro con il busto distendendo le gambe fino a quando tocchi con le punte dei piedi a terra. Se non arrivi a toccare terra con i piedi, nessun problema, importante che tu rimanga con le gambe distese senza percepire un minimo dolore, ma soltanto una leggera tensione nella posizione.
  3. Tieni le braccia a terra, distese in avanti e, da questa posizione, prendi un lungo, lento e profondo respiro ritornando nella posizione di partenza. Quando sei capovolto all’indietro potrebbe capitarti (quasi sicuramente) di sentire una vibrazione molto forte lungo la parte posteriore delle gambe e del dorso dove corrono i due meridiani. Va bene.
  4. Inspira ancora ritornando seduto con le ginocchia piegate e noterai come alla successiva espirazione, rotolando all’indietro, potrai scendere un pò di più con i piedi verso terra.

Questo è uno degli esercizi che, se eseguito correttamente e con consapevolezza, ti farà sentire in modo molto energetico la vibrazione corrispondente allo scorrere dell’energia nella zona dei glutei, delle gambe, dei polpacci e del dorso dove corrono i meridiani di Rene e Vescica Urinaria.

#Elm
Olmo Inglese
(Ulmus procera)

E’ raro trovare in Italia quest’olmo che è stato a lungo il simbolo della campagna inglese sebbene, qualche volta, lo si incontri nei giardini privati. E’ un grande albero dal tronco affusolato, fiorisce in marzo e in aprile, riempiendosi di corolle di un bel colore rosso vivo. Anche in Inghilterra non è più tanto facile trovarlo perché moltissimi esemplari sono stati distrutti da un’epidemia.

E’ strano pensare che un albero maestoso come l’olmo inglese sia stato abbattuto da un piccolo fungo. Così succede anche alle persone che hanno bisogno di questo rimedio: resistono a lungo, ma improvvisamente basta un non-nulla per farle crollare.

(Disegno a mano libera di Elena Cuccarolo)

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

13 *emozioni* per iniziare il nuovo anno!

Lavorando sulle *Emozioni*, in questi giorni di inizio anno, arriva questo messaggio: “…come tanti semi che seminate nella terra della vostra anima, e quei semi germoglieranno…”…e guarda caso sono dodici, più una di sostegno!

13…il numero alchemico della trasmutazione!

Scrive infatti Omraam Mikhaël Aïvanhov:

[…] “Oggi ha inizio un nuovo anno; e dato che i primi dodici giorni di un anno sono in relazione con i dodici mesi a venire, sforzatevi di viverli nel miglior modo possibile per dare a tutto l’anno un solido fondamento. Dite a voi stessi che nessuno dei vostri pensieri e nessuno dei vostri sentimenti rimane senza conseguenze: sono come tanti semi che seminate nella terra della vostra anima, e quei semi germoglieranno. La vocazione della terra è favorire la crescita dei semi: una volta seminati, essa li nutre, e anche l’acqua, l’aria e la luce del sole contribuiscono al loro sviluppo. Allora attenzione: chi per negligenza o cattiva volontà semina ortiche e cardi nella propria terra interiore, non deve aspettarsi di veder crescere del grano.
In questo primo giorno dell’anno, i semi che seminate possono essere anche certe parole come “gioia”, “luce”, “pace”, “amore”, “speranza”… Impregnatevi a fondo del loro significato e interratele nelle profondità della vostra anima. Vegliate su di esse, e sentirete come a poco a poco faranno tutto un lavoro di germinazione in voi. Così, durante l’intero anno, vivrete tra campi fertili e giardini fioriti”. […]

#lemie13emozionisacre

#Pazienza
#Perdono
#Rigenerazione
#Silenzio
#Padronanza
#Certezza
#Libertà
#Presenza
#Altruismo
#Luce
#Volontà
#Sostegno
#Coraggio

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

accademia-zen-8x8_reg

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

 

1° gennaio 2019 – Quale l’Emozione per ri-cominciare?

La seconda emozione dell’Inverno…*VOLONTA’*

“Sono determinata nel costruire la mia individualità.”

Un no al momento giusto risparmia molti guai.
(Detto popolare)

Dice Bach: […] Buoni, tranquilli, gentili, sono persone estremamente ansiose di servire gli altri; abusano e presumono troppo dalle loro forze. Il desiderio di assecondare il prossimo è così sviluppato da farli diventare più servi che aiutanti. La loro buona natura li porta ad assumere più lavoro di quello che gli spetta;  così facendo trascurano la loro particolare missione nella vita.

“Non ho saputo dire di no”. […]

#Volontà
…corrisponde al Fiore di Bach
#Centaury
Cacciafebbre
(Centaurium umbellatum)

#Volontà è un’emozione del Movimento Acqua, Rene e Vescica Urinaria i meridiani energetici interessati.

Esecuzione:

  1. Siediti a terra con le gambe unite e piegate afferrando i piedi con le mani.
  2. Prendi un profondo respiro e mentre espiri estendi le ginocchia flettendo il busto in avanti il più possibile.
  3. Dovresti riuscire a stendere completamente le gambe ed arrivare a toccare con la testa le ginocchia; non c’è bisogno di forzare la posizione ma fermati prima di percepire troppa tensione.
  4. Inspira e risali lentamente. Ogni volta che scendi con il busto, durante la fase di espirazione cerca di avvicinare la testa sempre un pò di più alle ginocchia. Più l’esercizio è eseguito lentamente e più la respirazione è profonda, più sentirai le linee dei meridiani di Rene e Vescica Urinaria che corrono lungo la parte posteriore del corpo e delle gambe che si allungano e si rilassano.

Questo è un buon esercizio per distendere la schiena e rilasciare la tensione.

#Centaury
Cacciafebbre
(Centaurium umbellatum)

Questa piantina cresce dove molte altre non riuscirebbero mai a sopravvivere: sui suoli poveri e asciutti. Raggiunge al massimo i cinquanta centimetri di altezza e presenta delle caratteristiche foglie ellittiche. Da maggio a settembre si ricopre di fiorellini rosa, disposti a ciuffetti, sulla sommità dello stelo.

A prima vista Centaury è un fiore di poche pretese, timido, quasi nascosto dai cespugli circostanti, confuso tra i fili d’erba. Così è anche la persona che ne ha bisogno: talmente sottomessa da sembrare quasi negarsi.

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

“Oggi ha inizio un nuovo anno; e dato che i primi dodici giorni di un anno sono in relazione con i dodici mesi a venire, sforzatevi di viverli nel miglior modo possibile per dare a tutto l’anno un solido fondamento. Dite a voi stessi che nessuno dei vostri pensieri e nessuno dei vostri sentimenti rimane senza conseguenze: sono come tanti semi che seminate nella terra della vostra anima, e quei semi germoglieranno. La vocazione della terra è favorire la crescita dei semi: una volta seminati, essa li nutre, e anche l’acqua, l’aria e la luce del sole contribuiscono al loro sviluppo. Allora attenzione: chi per negligenza o cattiva volontà semina ortiche e cardi nella propria terra interiore, non deve aspettarsi di veder crescere del grano.
In questo primo giorno dell’anno, i semi che seminate possono essere anche certe parole come “gioia”, “luce”, “pace”, “amore”, “speranza”… Impregnatevi a fondo del loro significato e interratele nelle profondità della vostra anima. Vegliate su di esse, e sentirete come a poco a poco faranno tutto un lavoro di germinazione in voi. Così, durante l’intero anno, vivrete tra campi fertili e giardini fioriti”.

(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

accademia-zen-8x8_reg

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

La prima emozione dell’Inverno è il *PERDONO* Per-dono.

Il mio compito non è quello di
dare agli altri il meglio oggettivo, ma il
mio meglio, nel modo più puro e sincero
possibile.

(Hermann Hesse)

Perdono“Accetto i miei errori, li utilizzo come strumento di evoluzione e mi perdono.”

E’ un’emozione che corrisponde a “Pine” (Fiori di Bach). Per quelle persone che autocriticano. Anche quando hanno successo, pensano che avrebbero potuto fare di meglio e non sono mai contente di se stesse né dei risultati ottenuti. A volte arrivano a rivendicare un errore commesso da altri.

Sono persone che spesso dicono: “E’ tutta colpa mia”

*Perdono*…per-dono: per-donarsi ed “Essere” dono. Pochi lo sono…

Il *Perdono* è un’emozione del Movimento Acqua, Rene e Vescica Urinaria i meridiani energetici interessati.

Esecuzione:

  1. Per allungare i meridiani di Rene e Vescica Urinaria devi sederti a terra con le gambe distese, la parte posteriore delle ginocchia il più possibile a contatto con il pavimento ed i piedi possibilmente con le dita rivolte verso il corpo.
  2. Prendi un profondo respiro e mentre espiri lentamente fletti il busto in avanti, lascia cadere anche la testa rilassata, distendi le braccia avanti verso le dita dei piedi.
  3. Quando senti la necessità di inspirare ritorna nella posizione di partenza e continua ad inspirare lentamente, senza mai bloccare il respiro.
  4. Di nuovo espirando, ti allunghi nello stretching ascoltando le linee di tensione, localizzate soprattutto lungo le braccia, dietro le gambe, fino ai piedi, che si distendono.

Non preoccuparti se non arrivi a toccare i piedi con le mani; essere flessibili non vuol dire necessariamente essere sani perchè anche le persone più flessibili hanno tensioni profondamente radicate. Il tuo scopo è quello di percepire i canali attraverso i quali scorre l’energia, per fare in modo che fluisca correttamente in tutto il corpo.

#Perdono
…corrisponde al Fiore di Bach
#
Pine
Pino silvestre
(Pinus sylvestris)
PinoSilvestreCi sono molte varietà di pino, quello che ci interessa si distingue per la corteccia
di colore ruggine e cresce sui terreni poveri e sabbiosi. I suoi fiori si aprono da aprile a maggio, i maschi sono gialli e le femmine rosse. L’essenza di pino è molto usata per le sue proprietà decongestionanti: il suo profumo penetrante libera infatti le vie respiratorie. Preso come rimedio il pino agisce nello stesso modo: ripulisce la mente dai sensi di colpa, permettendo alle persone di pensare con chiarezza.PinoSilvestre1

Il Perdono secondo Osho.

Domanda: “Osho, perché è così difficile perdonare, smettere di attaccarsi alle ferite di avvenimenti accaduti molto tempo fa? 
[…] L’ego si basa sul malessere: più malessere c’è e più l’ego viene nutrito. In un momento di felicità l’ego scompare totalmente e viceversa: se scompare l’ego, ti si riverserà addosso un’immensa felicità! Se vuoi l’ego, non puoi perdonare, non puoi dimenticare… particolarmente le ferite, i dolori, gli insulti, le umiliazioni, gli incubi. Non solo non puoi dimenticare, continuerai a esagerarli, a enfatizzarli. Tenderai a dimenticare tutto il bello che c’è stato nella tua vita. Non ti ricorderai dei momenti di gioia; per quanto riguarda l’ego non hanno alcuna utilità. La gioia è come veleno per l’ego e la sofferenza è come le vitamine.
Dovrai comprendere l’intero meccanismo dell’ego. Se ti sforzi di perdonare, quello non è realmente il perdono. Attraverso lo sforzo riuscirai solo a reprimere. Puoi perdonare realmente quando comprendi la stupidità del gioco che accade dentro la tua mente. La totale assurdità di tutto ciò deve essere vista fino in fondo, altrimenti reprimerai da una parte e tornerà da un’altra. Reprimerai in una forma e si presenterà di nuovo in un’altra forma, a volte mascherata così sottilmente che sarà quasi impossibile riconoscere che è lo stesso vecchio modello che si ripete… ma così rinnovato, così ristrutturato, così decorato, che sembra quasi nuovo.
L’ego vive sul negativo, perché di base è un fenomeno negativo: trae la sua esistenza dal no. Il no è l’anima dell’ego. E come puoi dire di no alla beatitudine? Puoi dire di no al malessere, puoi dire di no all’agonia della vita. Come puoi dire di no ai fiori, alle stelle, ai tramonti e a tutto ciò che è bello e divino? E l’esistenza ne è piena, è piena di rose, ma tu continui a far raccolta di spine: hai fatto un grande investimento in quelle spine. Da una parte continui a dire: “No, non voglio più questa sofferenza”. E dall’altra parte continui ad attaccarti a lei.
E per centinaia di anni ti è stato detto di perdonare. Ma l’ego può vivere anche attraverso il perdono. Comincerà ad avere un nuovo nutrimento attraverso l’idea che: “Io ho perdonato. Ho perfino perdonato ai miei nemici. Io non sono una persona ordinaria”.
E una delle verità fondamentali della vita è che la persona ordinaria è proprio quella che si crede straordinaria. Nel momento in cui accetti il tuo essere ordinario diventi straordinario. Nel momento in cui accetti la tua ignoranza, il primo raggio di luce ha toccato il tuo essere, il primo fiore è sbocciato. La primavera non è lontana. Gesù dice: perdona i tuoi nemici, ama i tuoi nemici. E ha ragione perchése perdoni i tuoi nemici ne sarai libero, altrimenti continueranno a esistere dentro la tua mente, a perseguitarti. L’inimicizia è un tipo di relazione; va più in profondità del vostro cosiddetto amore.
L’amore, il vostro cosiddetto amore – non va granché in profondità; è superficiale, epidermico… Ma il vostro odio va molto in profondità: è tanto profondo quanto il vostro ego. L’ego è il fenomeno più negativo che esista. È come il buio. Il buio non ha un’esistenza in positivo, è semplicemente l’assenza della luce. La luce esiste in positivo; ecco perché non si può fare niente direttamente contro il buio. Se vuoi far qualcosa contro il buio dovrai usare la luce. Se vuoi il buio devi spegnere la luce. Devi far qualcosa con la luce; niente può esser fatto direttamente con il buio. Il negativo non esiste e neanche l’ego esiste.
Le persone continuano a portarsi dietro cose che odiano. Vivono nel loro odio. Tutta la loro vita dipende dal passato. A meno che non cominci a vivere nel presente, non sarai mai in grado di dimenticare il passato e di perdonare. Io non ti dico: “Dimentica e perdona ciò che è successo nel passato”. Non è questo il mio approccio. Io ti dico: “Vivi nel presente”. Questo è il modo positivo di avvicinarsi all’esistenza. Sii più meditativo, più consapevole, più sveglio, perché quando sei consapevole, allerta, sei nel presente. La consapevolezza non può essere nel passato o nel futuro. La consapevolezza conosce solo il presente.
E una volta che il passato non c’è più, scompare anche il futuro perché il futuro è solo una proiezione del passato. Essere liberi dal passato e dal futuro è assaporare la libertà per la prima volta . E in quell’esperienza uno diventa integro, sano; tutte le ferite guariscono. A un tratto non ci sono più ferite; cominci a sentire un profondo benessere che sorge da dentro di te. Quel benessere è l’inizio della trasformazione. […]

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Se ti piace, se vuoi provare, ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

accademia-zen-8x8_reg

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

25 dicembre 2018 – La “contemplazione” arriva nel *Silenzio*

…bussa piano alla mia Anima…potrebbe dissolversi…

Ascolta l’infinito di un “essere” che non è di questo mondo, che può riempire ogni spazio ed ogni piccolissima fessura…
Abbandonati completamente in questo luogo al di là del tempo e dello spazio…

Respira lo spirito dell’Anima…in *Silenzio* osserva…

Entra…senza fare nulla, con rispetto, riverenza ed amorevolezza…sii soltanto consapevole che lì potrà accadere un’alchimia…

Chi sono io per disturbare tanta bellezza?

CHI SEI TU?

#MariaDanielaTrentini

Tratto da:

*Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…*

Per entrare nella vibrazione del *Silenzio* possiamo recitare questo mantra:

“Placo la mente e riordino i pensieri”

#Silenzio
…corrisponde al Fiore di Bach
#White Chestnut

Per eseguire questo esercizio di Stretching Emozionale® che corrisponde al Movimento Fuoco in MTC (Medicina Tradizionale Cinese) e ai Meridiani (percorsi energetici) di Cuore e Piccolo Intestino procedi come segue:

  1. seduto a terra, unisci le piante dei piedi il più vicine possibile all’inguine
  2. afferra le dita dei piedi e cerca di mantenere le ginocchia il più possibile verso terra
  3. inspira cercando di percepire una naturale tensione lungo certe linee, che sono quelle dei Meridiani di Cuore e Piccolo Intestino
  4. mentre espiri fletti il busto in avanti compresa la testa allargando i gomiti; goditi il rilassamento che ti viene dato dal lasciare andare l’aria insieme alle tensioni che si sono manifestate sulle linee interessate, svuotando completamente il corpo.

L’obiettivo è quello di scendere con il busto fino a toccare con la fronte i piedi e con i gomiti a terra. Non preoccuparti se non riuscirai a raggiungere la posizione corretta, è importante che tu possa rilassarti completamente fino a raggiungere il tuo massimo allungamento.

All’ Emozione *Silenzio* corrisponde il Fiore di Bach White Chestnut.

Dice Bach:

[…] Per quelli che non possono impedire alla loro mente pensieri, idee, ragionamenti che non desiderano. E questo di norma accade nei momenti in cui il loro interesse per il presente non è abbastanza forte da occupare del tutto la loro mente. Pensieri che preoccupano e, se cacciati per un momento, ritorneranno perché sembra che girino in tondo e impongano una tortura mentale. La presenza di questi pensieri spiacevoli  toglie la pace e impedisce di concentrarsi  sul  lavoro o sul piacere quotidiano […]

Dicono di sè: “Non riesco a staccare con la testa”.

White Chestnut
Ippocastano Bianco
(Aesculus hippocastanum)

(Disegno a mano libera di Elena Cuccarolo)

Quest’albero alto e  maestoso è facile da riconoscere a causa delle sue foglie palmate, e ancor più per i fiori bianchi ma con l’interno rosa, rosso o giallo. Fiorisce da aprile a giugno. Nell’ippocastano bianco tutto è irregolare: i fiori dalla sagoma asimmetrica e disposti qua e là come a caso, il tronco più liscio o più ruvido a seconda delle zone, la chioma, in alcuni punti più folta e in altri più rada.

Eppure, visto da lontano, l’albero appare armonico ed equilibrato. Un equilibrio non statico ma dinamico.

Allo stesso modo l’ippocastano bianco inteso come rimedio agisce sulle persone: interrompendo il circolo vizioso dei loro pensieri, ma senza appiattirle.  E permettendo all’elaborazione interiore di continuare, ma in maniera equilibrata.

www.stretchingemozionale.it

#StretchingEmozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

Per entrare nel Cuore è necessario stare in *Silenzio*…iniziamo così il nuovo percorso dello Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’ Anima…un appuntamento per te, ogni volta con un’ Emozione diversa, scandito dal ritmo della trasformazione per entrare in sintonia con le parti più nascoste e più vere di ognuno di noi…dai, iniziamo!!!

Ti aspetto in un luogo magico e protetto…

Contattami:

Maria Daniela 349 4598108

Naturopata ed Operatrice Shiatsu,
diplomata presso la Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza di Milano
Autrice di *Stretching Emozionale*
(Casa Editrice OI Books & Guides)

Maestro Formatore in “Stretching Emozionale®…la Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”
Consulente in Floriterapia dei Fiori di Bach secondo le “Nuove Terapie Esoteriche” di Dietmar Krämer.
Operatore Reiki II Livello.

Formatore Sportivo Nazionale AICS di Nordic Walking
Responsabile provinciale AICS di Nordic Walking

daniela.trentini@tiscali.it (e-mail)
www.nordicwalkingtaoverona.it

www.stretchingemozionale.it

Daniela Trentini (Skype)
Maria Daniela Trentini (Verona) (Facebook)
Stretching Emozionale®“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima… (Verona) (Facebook)
*nordic walking tao *… oltre il nordic walking…verso l’infinito… (Verona) (Facebook)

accademia-zen-8x8_reg

Altre informazioni, notizie ed aggiornamenti li trovi sulla mia guida:

“STRETCHING EMOZIONALE®
“…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…”

Ritrova l’armonia delle tue funzioni vitali, delle Qualità dell’Anima, e aumenta l’energia di corpo e spirito.

Scritto da: Maria Daniela Trentini.

 

 

Le *emozioni dell’Avvento* – LUCE – IV^ domenica d’Avvento

Il dolore nasce sempre dal tempo che passa e che non ha ancora maturato i suoi frutti.
(Antoine de Saint-Exupèry)

Disperdo le nubi della tristezza e ritrovo la luce.

#Luce
…corrisponde al Fiore di Bach
#Mustard

[…] Senti il cosmo come una presenza traslucente ed eternamente viva.” La #Luce è dappertutto – in tante forme diverse, la #Luce è dappertutto. Guardala! La #Luce è dappertutto, perché tutti i fenomeni sono basati sull’esistenza della #Luce. Osserva una foglia, un fiore, un sasso: prima o poi vedrai sprigionarsi dei raggi di #Luce. Aspetta con pazienza, non aver fretta, perché nulla viene rivelato quando si va di fretta.
Aspetta in silenzio, e scoprirai un fenomeno nuovo che è sempre esistito, ma di cui non sei mai stato cosciente. La mente diverrà completamente silenziosa e sentirai la presenza di un’esistenza sempre viva, eterna. Ne sarai semplicemente parte, una nota in una grande sinfonia. Nessun peso, nessuna tensione… la goccia è caduta nell’ oceano. Ma all’ inizio dovrai avere una grande immaginazione, e sarà utile raffinare la sensibilità. […]
(Osho, The Book of Secrets)

www.stretchingemozionale.it

#Stretching Emozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

*MUSTARD*
Senape selvatica
(Sinapis arvensis)

La senape selvatica è una pianta infestante dalle foglie e dal fusto pelosi che cresce sui terreni coltivati. Quando fiorisce, da aprile a settembre, si ricopre di tanti fiorellini gialli. Per liberarsi della senape selvatica i contadini fanno largo uso di diserbanti ma questa, testarda, ricompare sempre, spuntando fuori non appena il terreno è stato arato. Allo stesso modo, nell’animo umano compare improvvisamente la depressione, che questo rimedio cura.

Dice Bach:

[…] Per le persone soggette a periodi di malinconia o anche di disperazione, come se una scura e fredda nube le avvolgesse e togliesse loro luce e gioia di vivere. Non è possibile dare una spiegazione per queste crisi, né attribuire una causa a questi attacchi. In tali condizioni è quasi impossibile apparire felici e gai. […]

Sono persone che spesso dicono: “Mi sento vuoto, niente mi sembra avere senso, sono in una nuvola nera”.

Esecuzione:

1.Sei in piedi con le mani intrecciate appoggiate sopra la testa a palmi in giù.
2.Inspira e mentre espiri sollevati sulle punte dei piedi e distendi le braccia verso l’alto       ruotando i palmi delle mani verso l’alto.

Mentre esegui l’esercizio guarda verso l’alto e tieni le braccia completamente tese. Ti ricordo di intrecciare strette le mani ma non i pollici in modo che il massimo dello stretching arrivi sugli indici, punto di partenza del meridiano di grosso intestino.

Le *Emozioni* dell’Avvento.

La #Luce ha il colore bianco.

Accendiamo oggi una candela bianca per espandere la nostra #Luce!

Le *emozioni dell’Avvento* – ALTRUISMO – III^ domenica d’Avvento

Il vero amore: un tessuto di legami che ci fanno diventare qualcuno.
(Antoine de Saint-Exupèry)

Dono disinteressatamente il mio amore.

#Altruismo
…corrisponde al Fiore di Bach
#Chicory

[…] La cosa fondamentale è amare se stessi in modo totale. In questo modo l’amore traboccherà da te e raggiungerà gli altri. […]
(Osho)

[…] Ama incondizionatamente, non chiedere nulla in cambio. Riceverai moltissimo, questo è un altro discorso, ma sarà un ritorno spontaneo; pertanto, non fare l’accattone: in amore, sii imperatore. Dona il tuo amore semplicemente, e osserva cosa accade: ti ritorna moltiplicato mille volte. Però è necessario imparare l’arte – è un esercizio di destrezza – altrimenti si resterà avari per sempre, donando il minimo e rimanendo in attesa di un ritorno: quell’attesa e quell’aspettativa ne distruggeranno tutta la bellezza.
Se rimani in aspettativa, ti aspetti un ritorno, l’altro sente che lo stai manipolando. Forse te lo dirà, o forse no, ma si sentirà manipolato. E ogni volta che senti che l’altro tenta di manipolarti, reagisci ribellandoti, perchè è un contrasto con l’intimo bisogno della tua anima; infatti, ogni pretesa dall’esterno ti disintegra. Ogni pretesa dall’esterno ti divide. Ogni richiesta fatta dall’esterno, è un crimine contro di te, in quanto inquina la tua libertà. Lì non sei più sacro, non sei più il fine, vieni usato come un mezzo; e l’atto più immorale del mondo consiste nell’usare l’altro come un mezzo. […]
(Osho)

www.stretchingemozionale.it

#Stretching Emozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

*CHICORY*
Cicoria selvatica
(Cichorium intybus)

Il termine greco “chicoria” risulta dalla fusione di altri due, (chicano e coreia), ed indica una “danza volta a colpire nel segno”, quindi un “rituale propiziatorio”. Usata per preparare decotti depurativi, la cicoria agisce sul fegato, la cui controparte eterica funge da deposito delle emozioni negative. Non è certo un caso che le erbe da cui si estrae un succo amaro agiscano omeopaticamente da rimedio per un organo intossicato dalle “amarezze della vita”. Quando però impariamo a guardare bene, scopriamo che queste amarezze siamo proprio noi a procurarcele, ma soprattutto a procurarle agli altri, pretendendo che si adeguino a modelli che, giusti o no, migliori o no rispetto ad altri, non sono i loro. E se andiamo ad analizzare a fondo certe pretese, ci accorgiamo che le nostre reali intenzioni sarebbero quelle di sostituirci anche alla Provvidenza…non giudicandola abbastanza solerte.

Dice Bach:

[…] Per quelli che sono molto attenti ai bisogni degli altri. Hanno tendenza a prendersi eccessivamente cura di bambini, parenti, amici e trovano sempre qualcosa di sbagliato da rimettere a posto. Rettificano continuamente  ciò che a loro avviso non va e sono contenti di farlo. Desiderano avere vicino coloro che amano. […]

Sono persone che spesso dicono: “Lo faccio per il tuo bene. Con tutto quello che ho fatto per te!”

Esecuzione:

1.Sei in piedi con le gambe divaricate un po’ più della larghezza delle spalle.
2.Intreccia le mani dietro la nuca aprendo bene i gomiti ed il torace.
3.Inspira e solleva la punta del piede destro ed il tallone del piede sinistro.
4.Espira ruotando il busto a destra e cioè dalla parte del piede che ha le dita sollevate.
5.Inspira mentre ritorni al centro.
6.Espira e ruota il busto a sinistra sollevando le dita del piede sinistro ed il tallone del         piede destro.

Mentre espiri ricordati di allentare la tensione in modo che il tuo corpo possa rilassarsi nello stiramento ed allungarsi sempre di più.

Le *Emozioni* dell’Avvento.

L’ #Altruismo ha il colore della candela viola.

Accendiamo oggi una candela viola a supportare il nostro #Altruismo!

Le *emozioni dell’Avvento* – PRESENZA – II^ domenica d’Avvento

Ciò che oggi facciamo determina come sarà il mondo di domani.
(Marie von Ebner-eschenbach)

Sono pienamente presente a me stessa.

#Presenza
…corrisponde al Fiore di Bach
#Clematis

La #Presenza, il ricordo di sè, è il segreto degli alchimisti.
“Ricorda te stesso sempre e dovunque. Il ricordo di sé produce precisi mutamenti chimici che provocano la comparsa dell’essenza dell’essere umano.”
(P.D. Ouspensky)

“Quando fluisci con gioia e beatitudine, è arrivato il momento di essere consapevole, ma le persone fanno esattamente l’opposto, quando sono felici, chi se ne importa della consapevolezza? Nello stesso modo, quando sono angosciati, iniziano sicuramente a pensare che sia arrivato il momento di essere consapevoli e uscire dall’alone dell’angoscia, ma nessuno finora è mai riuscito ad uscire dall’angoscia direttamente.

Con la consapevolezza dell’estasi dobbiamo uscire dall’angoscia. Se in primo luogo sei capace di essere consapevole dei tuoi momenti di gioia, la depressione e il sentirsi a terra non arriveranno. La porta per uscire è l’estasi, quindi la strada più semplice è questa:

“Sii felice e consapevole”.

“Gioisci restando consapevole”.

“Ama e sii consapevole”.

Non mettere da parte la consapevolezza dicendoti: “Mi disturba, sono in una così bella estasi”.

La consapevolezza diventa quasi un fastidio, ma non lo è; forse all’inizio può sembrarlo, ma presto vedrai che porterà la tua estasi a vette più alte, e alla fine estasi e consapevolezza si intoneranno all’unisono e quei momenti depressivi, del sentirsi giù e a terra, di agonia, scompariranno.”

(Osho, Om Shantih Shantih Shantih: The Soundless Sound, Peace Peace Peace)

*PRESENZA*

www.stretchingemozionale.it

#Stretching Emozionale®…La Danza delle Emozioni come Qualità dell’Anima…

#ilmiostretchingemozionale®
#lamiaessenza
#MariaDanielaTrentini
#pellegrinadellanima

*CLEMATIS*
Vitalba
(
Clematis vitalba)

La vitalba è una pianta rampicante molto diffusa in Italia. Le foglie e il fusto contengono una sostanza che, se ingerita, può provocare infiammazioni alle vie digerenti e urinarie. I germogli teneri vengono invece consumati come asparagi. E’ facile riconoscere questa pianta a causa delle sue foglie pennate, che terminano con un picciolo e ancor più per le corolle dei suoi fiori, bianche e verdi, e dal profumo di vaniglia. Fiorisce da maggio a luglio.

Nella vitalba tutto invita al sogno: il bianco dei suoi fiori, così delicati da sembrare irreali, il suo profumo intenso, che ottenebra i sensi. Quando è in piena fioritura la vitalba sembra una nuvola bianca appoggiata su un muro. Ed è appunto a chi vive sulle nuvole che si consiglia questo rimedio.

Dice Bach:

[…] Per i sognatori, gli addormentati, per quelli che non sono mai completamente svegli, senza grande interesse per la vita. Persone tranquille non veramente felici della loro situazione attuale, che vivono nel futuro invece che nel presente. Coltivano la speranza di un tempo felice in cui i loro ideali potranno realizzarsi. Quando sono malate fanno pochi sforzi, o addirittura nessuno per ristabilirsi.
In certi casi arrivano a desiderare di morire nella speranza di una vita migliore. […]

Sono persone che spesso dicono: “Davvero, ma che dici? Che cosa dicevi? Verrà il giorno in cui…

Esecuzione:

  1. Siediti sui talloni oppure su di uno sgabello senza schienale.
  2. Intreccia le dita delle mani dietro la schiena, ruotale con i palmi che guardano verso terra e tieni le braccia tese.
  3. Prendi un profondo respiro e ad ogni espirazione solleva le braccia tese dietro la schiena, ogni volta sempre un pò di più sollevando anche il mento verso l’alto.
  4. Dopo qualche ripetizione porta il mento in alto, tenendo le braccia sollevate, successivamente verso destra ed anche verso sinistra rimanendo nelle varie posizioni per qualche respiro completo. Le linee di tensione che sentirai soprattutto sul collo, sul viso e sulle braccia sono quelle corrispondenti ai meridiani di Polmone e Grosso Intestino.

Se la posizione seduta sui talloni ti fosse scomoda rendila più agevole posizionando un cuscino sotto i glutei e/o sotto le caviglie.

Le *Emozioni* dell’Avvento.

La #Presenza del “Cuore” ha il colore verde.

Accendiamo oggi una candela verde a supportare la nostra #Presenza!